Ricetta carciofi alla giudia variante 3
Ricetta Carciofi alla giudia  - variante 3
Carciofi alla giudia - variante 3

  • Difficoltá:
    2/5
  • Preparazione:
    N.D.
  • Dosi per:
    4 persone
  • Calorie a porzione:
      N.D.
  • Giudizio:
    Voto: 0
    Votanti: 0
    Media: 0/5


■ Ingredienti

  • 8 Carciofi Romani
  • 1 Limone
  • Olio D oliva
  • Sale

■ Preparazione

Le quantità sono da intendersi per 4 persone.
Mondare i carciofi lasciando pochi cm di gambo e immergerli in acqua bollente salata e acidulata con il succo di limone per 4-5 minuti.

Scolarli, asciugarli e farli raffreddare.

Tenendo i carciofi dalla parte del gambo fateli scontrare fra loro due alla volta in modo da far aprire le foglie.

Potete in alternative premerli o batterli contro un tagliere.

In un tegame a bordi alti versare olio sufficiente a coprire i carciofi, farlo scaldare molto lentamente e quando pronto e cuocervi i carciofi finché saranno dorati e croccanti.

Per vedere se l'olio ha raggiunto la temperatura di frittura vi sono molti metodi: uno di questi consiste nel provare a friggere un piccolo pezzetto di qualcosa (o anche uno stuzzicadenti) e se fa le bollicine tipiche della frittura è pronto.

Se l'olio inizia a far fumo vuol dire che lo state bruciando e non è buono nè per la salute nè per il gusto che darà ai vostri cibi.
Quindi fate attenzione.

Osservando questi consigli, i carciofi dovrebbero essere adesso perfettamente dorati e fritti al punto giusto.

Fate asciugare l'olio in eccesso aiutandovi con della carta assorbente (non colorata!) e servite col gambo verso l'alto.

Cerca ricetta per tag  
Contorno »  Carciofi Romani »