Ricetta Cuore di selvaggina stufato
Cuore di selvaggina stufato

  • Difficoltá:
    4/5
  • Preparazione:
    N.D.
  • Dosi per:
    4 persone
  • Calorie a porzione:
      N.D.
  • Giudizio:
    Voto: 0
    Votanti: 0
    Media: 0/5


■ Ingredienti

  • 2 Cuori Di Cinghiale Di Circa 300 G Ognuno
  • 2 cl. di Olio D oliva
  • Sale
  • Pepe Bianco
  • 100 gr. di Cipolle
  • 100 cl. di Fondo Di Selvaggina (v. Ricetta)
  • 2 Rametti di Timo
  • 5 Grani di Pepe
  • 2 Chiodi Di Garofano
  • 4 Fichi Freschi
  • 20 gr. di Burro

■ Preparazione

Le quantità sono da intendersi per 4 persone.
Dividete a metà i cuori nel senso della lunghezza e lavateli sotto l’acqua corrente.
Eliminate i grossi vasi tagliando la parte superiore dei mezzi cuori, quindi cospargete questi con sale e pepe.
Fate scaldare l’olio in una casseruola, mettetevi i cuori e fateli rosolare a fuoco vivo fino a quando saranno coloriti in modo uniforme.
Aggiungete le cipolle ridotte ad anelli sottili e fate rosolare anch’esse fino a quando saranno leggermente dorate.
Versate il fondo di selvaggina, portate a ebollizione, insaporite con i grani di pepe, il timo e i chiodi di garofano e proseguite la cottura nel forno (190 gradi) a casseruola coperta, per 60-80 minuti.
Al termine, togliete i cuori dalla casseruola, tagliateli a fettine e metteteli da parte.
Passate al setaccio il fondo di cottura e raccogliete il ricavato in un tegame, poi regolate di sale e pepe.
Mettete le fette di cuore nel sughetto e fate scaldare tutt’assieme per pochi istanti, a fuoco dolce.
Fate fondere il burro in un tegame e mettetevi i fichi tagliati a metà, quindi passate anch’essi nel forno per circa 5 minuti.
Servite i cuori tagliati a fettine, insieme al loro sughetto, ai fichi e a linguine o tagliatelle in bianco.

Cerca ricetta per tag  
Carne »  Cinghiale »