Il trova ricette: 
 
 StumbleUpon

Rosticceria Siciliana: Calzoni

Categoria: Gastronomia | Inserita il: | da:
  • Difficoltà:
    3/5
  • Preparazione:
    90 min
  • Giudizio:
    Voto: 594
    Votanti: 155
    Media: 4/5
  • Tags ricetta:
    Rosticceria Calzone Sicilia
  • Dosi per:
    N.D.
  • Calorie a porzione:
      N.D.
Ricetta Rosticceria Siciliana: Calzoni

Ingredienti

  • 1 kg farina
  • 100 gr zucchero, 100 gr strutto
  • 40 gr sale, 400 gr di acqua (in inverno tiepida)
  • 50 gr di lievito di birra

■ Preparazione

Il procedimento per fare la rosticceria è sempre lo stesso, cambiano le forme e i ripieni. A seguire trovate la ricetta dei calzoncini sia fritti, che nella variante al forno.
Disporre la farina a fontana sul piano di lavoro, facendo un buco in centro. Aggiungervi sale e zucchero e lo strutto, cominciando ad amalgamare il tutto con le mani. In un recipiente sciogliere nell’acqua i lievito di birra e poi versarlo a poco a poco nel composto di farina. Lavorarlo per almeno 15 minuti o comunque finché la pasta non sarà diventata solida, omogenea ed elastica.

A questo punto dividere la pasta facendone tante pallottole, sistemarle su un vassoio o un piano al riparo da correnti e lasciare lievitare ricoprendo con una coperta o una tovaglia, almeno un’ora e mezza. Nel frattempo tagliare la mozzarella a dadini e il prosciutto a pezzetti piccoli.

Trascorso il tempo di lievitazione la pasta deve essere raddoppiata del suo volume iniziale e si può utilizzare nuovamente. Si prendono le palline e si appiattiscono leggermente con l’aiuto del matterello così da avere una forma tonda. Dopodichè si dispone sopra una metà un po’ di mozzarella e un po’ di prosciutto e si chiudono ripiegando una metà sull’altra stando attenti a far aderire bene i bordi, e che non ci siano fessure, altrimenti durante la cottura il ripieno fuoriuscirà tutto.
Ora, per i calzoncini al forno si dispongono su una placca da forno oleata o con un foglio di carta forno, e si infornano a 170° per circa 20 minuti. Appena sono dorati si possono sfornare.
Per quanto riguarda quelli fritti scaldare abbondante olio extra v. di oliva in un pentolino e una volta caldo friggere a gruppi di 3 massimo. Appena dorati e gonfi scolarli su carta assorbente e servirli caldi caldi appena fritti. Vedrete che andranno a ruba!





Ricette che ti potrebbero interessare

Migliora questa ricetta, aggiungi il tuo "tocco" o il tuo commento.