Ricetta gratin di aragoste in salsa
Ricetta Gratin di aragoste in salsa
Gratin di aragoste in salsa

  • Difficoltá:
    4/5
  • Preparazione:
    N.D.
  • Dosi per:
    2 persone
  • Calorie a porzione:
      N.D.
  • Giudizio:
    Voto: 0
    Votanti: 0
    Media: 0/5


■ Ingredienti

  • 1 Piccola Aragosta
  • 100 gr. di Carote
  • 80 gr. di Radice Di Prezzemolo
  • 100 gr. di Rape
  • 1 Scalogno
  • 1 Peperoncino Piccante
  • 2 Cucchiai di Olio D oliva
  • Sale
  • Pepe Bianco
  • 12 cl. di Acqua
  • 1 Cucchiaio di Prezzemolo Tritato

  • 20 gr. di Tartufo Nero

    Per La Salsa
  • 250 gr. di Peperoni Gialli
  • 1 Tuorlo D uovo
  • Sale
  • Pepe Bianco
  • 50 gr. di Burro Fuso

■ Preparazione

Le quantità sono da intendersi per 2 persone.
Se avete acquistato l’aragosta ancora viva, immergetela in una pentola piena d’acqua bollente, chiudete il recipiente e, non appena l’acqua riprende il bollore, estraete il crostaceo e fatelo raffreddare sotto l’acqua corrente.
Tagliate a julienne le carote, le rape e la radice di prezzemolo; tritate finemente lo scalogno; private il peperoncino dei semi e delle membrane bianche interne e tritate anch’esso.
Per il ripieno: fate rosolare lo scalogno tritato in un tegame con l’olio ben caldo, a calore dolce per 2-3 minuti.
Prima che il soffritto prenda troppo colore, unite il peperoncino tritato e la julienne di verdura, cospargete con il sale necessario e una macinata di pepe e lasciate insaporire per qualche minuto.
Bagnate con l’acqua e proseguite la cottura per 10 minuti; cospargete la preparazione con il prezzemolo tritato e tenetela in caldo.
Tagliate a metà l’aragosta nel senso della lunghezza, servendovi di un robusto coltello con la lama seghettata, eliminate le interiora e togliete la polpa dalla coda.
Lavate con cura il carapace sotto l’acqua corrente.
Lavate i peperoni gialli, privateli dei semi e delle membrane bianche interne, quindi frullate la polpa.
Passate al setaccio la purea ottenuta e raccogliete il ricavato in una casseruola.
Mettete questa in un recipiente più grande, pieno d’acqua, e lavorate la purea di peperone a bagnomaria, usando una frusta, fino a ottenere un composto gonfio.
Incorporatevi un tuorlo d’uovo, sale e pepe appena macinato e continuate a montare il composto fino a quando sarà ben gonfio.
Toglietelo allora dal bagnomaria e incorporatevi il burro fuso e tiepido.
Distribuite nei mezzi carapaci svuotati il ripieno preparato, su questo ponete la polpa dell’aragosta e il tartufo affettati, alternandoli, coprite con il composto montato e fate gratinare in forno (200 gradi) per 6-7 minuti.

Cerca ricetta per tag  
Pesce »  Aragosta »