• Difficoltá:
    3/5
  • Preparazione:
    80 min
  • Dosi per:
    6 persone
  • Calorie a porzione:
      N.D.
  • Giudizio:
    Voto: 57
    Votanti: 14
    Media: 4/5

Ricetta Treccia pasquale
Treccia pasquale

■ Ingredienti

  • 500 g di farina 00
  • 100 g di zucchero semolato
  • 2 uova
  • 100 g di olio extra di oliva
  • Un pò di latte
  • zucchero a velo
  • sale q.b.

■ Preparazione

Questo è un tipico dolce della tradizione pasquale pugliese ed è conosciuto con nomi molto diversi: oltre che Treccia Pasquale viene anche chiamato Corrucolo, Scarciedda, Scarciofa e Palomba.

Su un piano impastate la farina insieme allo zucchero semolato e un cucchiaino di sale. Scaldate un pò di latte ma non eccessivamente.
Fate la classica fontana, versate al centro l’olio e impastate unendo la quantità di latte tiepido necessaria ad ottenere una pasta di giusta consistenza; lavoratela per circa 5 minuti e poi dividetela in 3 parti uguali. Fate con ogni parte un cilindro allungato e poi intrecciateli. Ungete d’olio una placca da forno; poi unite le due estremità della treccia e sistematela sulla placca.
Nel punto d’unione della treccia adagiate un uovo crudo e sigillatelo incorciandolo con due striscioline di pasta in modo che adersica bene. Sbattete l’altro uovo e spennellate la superficie della treccia; mettetela infine a cuocere nel forno a 180°C per 40 minuti.

Prima di serivire lasciatelo raffreddare un pò.

Con questo impasto si possono fare anche altre forme o piccoli cestini e nel mezzo si potrà mettere un uovo intero, coperto con striscioline di pasta oppure si può dare alla pasta la forma più classica di colomba; in questo caso, per rendere ancora più naturale l’aspetto finale, si potrà usare la punta del coltello per imprimere su tutta la superficie del dolce, piccoli segni semiovali che daranno le sembianze del piumaggio.

Le quantità sono intese per 6 persone.